Se vale la pena vuol dire che è redditizio

Opzioni binarie

“Fare soldi con il Forex trading è veramente possibile.”

Certamente è così, se si impara sul mercato a fare trading in modo responsabile è possibile produrre guadagni consistenti.

Imparare a fare trading Forex significa imparare a scambiare le valute. Questo include una profonda conoscenza degli sviluppi economici nei mercati internazionali e nei mercati nazionali.

Se non ne siete in possesso imparare i fondamentali è semplice, ma conquistare la padronanza del trading richiede anni di esperienza. La parte più complessa nello studio del trading Forex è acquisire competenze negli swap, hedging e riuscire a fare analisi di tipo statistiche.

Grazie ad internet si può scambiare da qualsiasi parte del mondo, hai bisogno solo di una connessione a Internet, una disponibilità economica minima e tanta voglia di imparare.

Cosa capire nel trading

“Il prezzo della valuta dipende dalla domanda, quindi dobbiamo capire ciò che sposta la domanda.”

Fare trading consapevolmente vuol dire comprendere ciò che determina i cambiamenti della domanda, viene chiamata anche decisione informata.

I fattori che influenzano la domanda sono:

  • I piani di bilancio;
  • Il disavanzo di bilancio;
  • Il PIL;
  • I tassi di interesse;
  • L’inflazione;
  • Gli accordi commerciali tra i paesi in cui viene negoziata la valuta;
  • La solidità politica del paese;
  • La solidità economica del paese.

Scambiare valuta

Il Forex trading non è acquisto e vendita di beni. Il trading Forex è unico nel suo genere perché non ci sono beni venduti, ma valute che vengono scambiate.
Il principio è:

  • Acquistare una moneta e Venderla quando aumenta di valore.

Il segreto del trading

Il segreto per un trading di successo risiede in tre fondamenti:

  • Logica;
  • Applicazione;
  • Studio.

Se applicate questi semplici principi in modo efficace è possibile utilizzare una strategie commerciale efficacie.

“Accumulare piccoli profitti è la strategia migliore per migliorare le proprie tecniche e nel frattempo avere un ritorno sugli investimenti.”

Conclusione

Occorre una conoscenza adeguata prima di investire in Forex, soprattutto occorre imparare a:

  • Leggere i grafici;
  • Fare analisi fondamentale;
  • Fare analisi tecnica;
  • Conoscere il prezzo dello spostamento;
  • Il rapporto di ricompensa;
  • Il rischio.

Queste conoscenze vanno riversate in un conto demo del tuo broker e poi implementate. Quando sei sicuro di poter fare soldi allora potrai entrare nel mercato con soldi veri.

Buon trading!!!

http://www.ilforextrading.it

Continue Reading

Strategia vincente per il Trading online

Strategia trading vincente

La ricerca della strategia definitiva

La nostra missione è di una continua ricerca della strategia definitiva. Il trading online rilascia guadagni incredibili con le opzioni binarie o con il forex detto anche forex trading, e anche se una strategia sicura al 100% non esiste, esistono centinaia di tecniche che possono essere utilizzate per un trading di profitto.

“Non esiste una strategia migliore delle altre, ma oggi vi presentiamo una strategia valida …
Anzi ve ne presentiamo 3.”

“Stiamo parlando dei rintracciamenti di Fibonacci, un metodo di trading piacevole e interessante.”

Chi è Fibonacci

Fibonacci, è un matematico vissuto a Pisa a cavallo tra il 1100 e il 1200, divenuto famoso per aver individuato una sequenza di numeri chiamati “i numeri di Fibonacci”.

La “successione di Fibonacci” e data da 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, ….. e così via, in cui ogni numero, ad esclusione dell’1 e del 2, sono la somma dei due che lo precedono.

“Questa stessa sequenza è risultata molto efficace nel trading delle opzioni binarie.”

Come è utilizzata nel trading

Prendiamo un grafico di prezzo e lo dividiamo in 5 aree attraverso 5 linee orizzontali. Le linnee orizzontali determinano le possibili aree in cui il prezzo può ripercorrere il suo movimento originale.

“Non è un metodo infallibile, si basa sulle probabilità, ovvero su dove può trovarsi il prezzo nel futuro in base ad un comportamento passato.”

3 diverse strategie di Fibonacci per le opzioni binarie

Dopo avervi spiegato chi è e come funziona, andiamo a trattare le 3 diverse strategie di Fibonacci da usare in funzione del rischio che si vuole assumere.

Strategia di lungo termine di tipo conservativo

Una strategia di lungo termine è adatta ai nuovi operatori dei mercati finanziari. La caratteristica di questa strategia sta nel costruire lentamente un proprio portafoglio di trading con profitto cercando di ridurre al minimo i rischi.

“Per trovare un segnale di trading forte di lungo periodo occorre molta pazienza e lo studio delle basi dei grafici di Fibonacci.”

Le impostazioni di questa strategia

  • L’impostazione della scadenza deve essere almeno di 30 minuti;
  • Le transazioni devono essere al massimo 4 al giorno (circa due ore di trading);
  • Occorre una gestione oculata del denaro. L’investimento per ogni transazione non deve essere maggiore del 5% del capitale;
  • Può essere adottata per un massimo di 4 transazioni al giorno.
  • Non assumere troppi rischi.

Strategia Semi-conservatrice

Questa strategia ci da la possibilità di aumentare le negoziazioni , circa 10 al giorno. Le regole sono le stesse della strategia di tipo conservativa, con una eccezione, la scadenza delle opzioni è a 5 minuti.

Le impostazioni di questa strategia è semi-aggressiva:

  • La gestione del denaro deve seguire le stesse regole della strategia di tipo conservativa;
  • I tempi di trading sono al massimo di 5 minuti;
  • Può essere adottata per un massimo di 10 transazioni al giorno.
  • I guadagni sono più veloci della strategia conservatrice;
  • Utilizza i cicli di prezzo di Fibonacci, sfruttando al massimo le potenzialità dei grafici.

Strategia aggressiva

Questa strategia utilizza i cicli di prezzo a breve termine con le sequenze di Fibonacci. Ovviamente questa strategia è più redditizia delle precedenti e come tale, porta dei rischi maggiori.

Le impostazioni di questa strategia aggressiva:

  • La gestione del denaro non è del tipo conservativa;
  • I tempi di trading sono al massimo a 60 secondi;
  • I guadagni sono ultra veloci;
  • Utilizza il ciclo dei prezzi di breve periodo di Fibonacci;
  • Può essere adottata per un massimo di 100 transazioni al giorno.

Queste strategie possono essere utilizzate per il trading con le materie prime, coppie di valute, azioni e indici.
Il consiglio è di iniziare con una strategia di tipo conservativa, e una volta compreso il funzionamento dei cicli di prezzo di Fibonacci, passare a una strategia semi conservativa fino ad arrivare ad un trading aggressivo altamente redditizio.

Continue Reading

I Grafici Candlestick nel trading online

I Grafici Candlestick

Grafico Candlestick
I Grafici Candlestick sono la forma di trading online più popolare che conosciamo. Le candele sono un ottimo strumento per fare trading consapevole, in quanto racchiudono tante informazioni utili ad una negoziazione con profitto.
Oggi vi andiamo a spiegarvi il funzionamento e la lettura delle candele, in modo da darvi gli strumenti grafici per formare una solida base tecnica per una strategia vincente.

Come si creano le candele e come s’interpretano

Le Candele giapponesi sono l’interpretazione di una informazione visiva, utilizzate per l’individuazione di potenziali segnali di trading o tendenze.

“Le candele sono abbastanza semplici da comprendere per i nuovi operatori, e rilasciano una sensazione di trading piacevole con risultati ottimi.”

Per la comprensione delle candele è necessario conoscere le nozioni di base, che di seguito che vi andiamo ad elencare.

Capire come funzionano le Candlestick

Le Candele giapponesi aprono e chiudono un prezzo di un bene nel corso di un determinato periodo, creando una facile lettura dell’interpretazione del mercato sia di breve sia di lungo periodo.

“Ogni candela fornisce informazioni di apertura e chiusura, ossia un’interpretazione alto e basso del prezzo per un determinato periodo”.

Per l’interpretazione delle candele sono utilizzati diversi colori, ma in genere prevale il rosso, nero, bianco e verde.

La lettura dei colori:

Il corpo della candela rappresenta la differenza tra l’apertura e la chiusura:

  • Se la parte superiore è aperta, la candela sarà di colore verde o bianco;
  • Se la parte inferiore è aperta, la candela sarà di colore rosso o nero.

ATTENZIONE: non dobbiamo confondere l’apertura o la chiusura come i punti di alto o basso dei prezzi.

I prezzi alti e bassi sono contrassegnati da un “stoppino” chiamato anche “ombra superiore” e “ombra inferiore”.

  • Il punto più alto dell’ombra superiore dà il prezzo più alto del bene per quel periodo;
  • Il punto più basso dell’ombra inferiore dà il prezzo più basso del bene per quel periodo.

Il significato delle candele

  • Segnale di forza del mercato: Se l’ombra superiore o inferiore non è presente.
  • Mercato in equilibrio: le candele sono quasi tutte superiori o inferiori (sono anche chiamate Dojis).
  • Pressione di acquisto forte: Un lungo corpo della candela indica una pressione più forte.
  • Pressione di acquisto debole: Un corpo piccolo della candela indica una pressione debole.
  • Gruppi forti: Le ombre possono essere utilizzate per determinare quale gruppo di venditori/commercianti/acquirenti, è stato più forte al termine di una candela.
  • I venditori che spingono il prezzo verso il basso: Una lunga ombra inferiore con pochissima ombra superiore.
  • Gli acquirenti che spingono il prezzo verso l’alto: Una lunga ombra superiore con pochissima ombra inferiore.

Gli stoppini della candela

“Le ombre e le code degli stoppini sono indicatori di supporto e di resistenza, e quindi di potenziali punti di svolta del mercato.”

Gli stoppini segnano gli alti e i bassi del prezzo che si sono verificati durante un periodo, e mostrano dove il prezzo di chiusura è alto e basso.

Gli stoppini diventano importanti per il vostro trading quando:

  • Si trovano lungo una linea di tendenza;
  • Il prezzo è scambiato vicino ai livelli di supporto o di resistenza;
  • Nel corso di un evento o di notizie rilevanti.

Queste combinazioni possono portare una forte ombra, e creare un segnale di trading importante.

Il martello

Il martello è una candela che ha una lunga coda inferiore e un piccolo corpo vicino alla parte superiore della candela.
E’ significativa quando:

  • Una coda-martello è lunga inferiormente vicino al supporto. Questo vuol dire che il prezzo non ha sfondato il supporto, ed è suscettibile di rialzi;
  • Tre candele con lunghe code nella stessa zona mostrano un forte sostegno.

ATTENZIONE: un martello potrebbe indicare una nuova area di sostegno.

Le Lapidi

E’ l’opposto del martello, è una candela che ha una lunga coda superiore e un piccolo corpo vicino al fondo della candela. E’ significativa quando una lunga coda superiore è visibile nei pressi di una resistenza, ci dice che gli acquirenti hanno cercato di spingere il prezzo verso la resistenza senza riuscirci.

www.tradingmania.it

Continue Reading

Guadagnare con il Robot opzioni binarie è davvero possibile?

Cosa sono le Opzioni Binarie

opzioni-binarie-truffa
Le Opzioni Binarie sono degli strumenti derivati, su cui si potrà trarne un guadagno contrattando online. Si chiamano derivati, perché il loro valore dipende da quello di altri strumenti finanziari, dove nel caso delle Opzioni Binarie possono trattarsi di azioni, di indici, di coppie valutarie e di materie prime. La negoziazione Online avviene attraverso delle Piattaforme di Trading, ovvero dei software che consentono di scegliere l’Asset preferito, come ad esempio, potere scegliere una specifica coppia valutaria, scegliere la scadenza, come ad esempio, di 10 minuti e piazzare un ordine di acquisto.

Sono chiamate Opzioni Binarie, perché c’è la possibilità di prevedere un rialzo “Call”, ovvero un aumento dei prezzi, o un ribasso “Put”, dove c’è un tasso di caduta, quindi di potranno fare delle previsioni ribassiste o rialziste. Sia chiaro che quando si acquisterà un’Opzione Binaria su un’azione, questo starà a significare che si pronosticherà la posizione di rialzo o ribasso che il prezzo del titolo avrà alla scadenza, in base all’apertura della posizione.

Quando si acquisterà, quindi, un’Opzione Binaria su un’azione, questo non starà a significare che si acquisterà un titolo azionario e perciò non si diventerà parte di una società. Per capire meglio si potrebbero fare degli esempi, come se nel caso pensassi che un titolo tra 10 minuti avrà un valore più alto di quello corrente, acquisterò un’opzione di tipo “Call”.

Alla scadenza, se il titolo avrà realmente ottenuto un rialzo rispetto al valore di acquisto, l’operazione sarà andata a buon fine e quindi si ne ricaverà un guadagno e in questo caso si dice che si finisce “in the money“. Nel caso contrario, se pensassi che il titolo tra 10 minuti avrà un valore più basso di quello corrente, acquisterò un’Opzione Binaria di tipo “Put”.

Alla scadenza dei 10 minuti il titolo avrà effettivamente subito un ribasso rispetto al valore di acquisto, anche in questo caso l’operazione sarà andata a buon fine e quindi si starà “in the money”. Nel caso, invece, in cui si sbaglierà il pronostico, si finirà “out of the money” e si perderà il quantitativo investito nella singola operazione, o meglio il prezzo di acquisto dell’Opzione Binaria.

Cosa sono i Robot di Opzioni Binarie

BinayOptionRobot
I Robot in particolare sono consigliati a Trader principianti, che non sono molto afferrati sul concetto matematico o comunque delle Opzioni Binarie in generale, ma ad ogni modo vengono spesso utilizzati anche da Trader professionisti. Il Robot di Opzioni Binarie, funziona in modo semplice, in sostanza ci sono degli algoritmi nel software che riescono a leggere il mercato a caccia di segnali di Trading, al fine di esaminare le variazioni del prezzo di un determinato bene, in modo completamente automatico.

Il Trader non dovrà fare altro che attendere, non sarà costretto ad osservare il mercato, di imparare i concetti di analisi tecnica per potere investire nel Trading di Opzioni Binarie, ma farà tutto il Robot, logicamente dopo averlo prima impostato.

Come iniziare con il trading binario automatico

Rear view of businessman checking the stock market on digital tablet in office
Rear view of businessman checking the stock market on digital tablet in office

Aprire un conto gratuito sarà semplice, ecco un esempio, prima di tutto ci si dovrà iscrivere su una piattaforma inserendo i propri dati anagrafici e la propria e-mail, in questo modo si aprirà un Account, poi si continuerà inserendo ulteriori dati personali, dopodiché con l’indirizzo e-mail e la password si potrà accedere alla piattaforma.

Inoltre verrà richiesta la somma che si desidererà depositare, inserendo i dati della carta di credito, e dopodiché il saldo del tuo Broker sarà collegato direttamente al Robot, e poi sarà possibile accedere ai conti attivi dei diversi Broker e impostare strategie differenti per ciascuno di essi.

Di solito è presente la voce “Trading Attivi”, dove se si selezionerà su ON, si indicherà che si sarà pronti per fare Trading. Se si desidererà fare un altro deposito, basterà fare click sul pulsante “Deposita” e verrà visualizzata la pagina del Broker. Facendo, invece, click su “Più Impostazioni”, si avrà accesso ai vari Asset e a numerosi Opzioni di Trading, ad esempio, si potrà impostare la soglia di perdita giornaliera, la cifra di Trading, l’investimento massimo giornaliero e se desidererai fare Trading in direzione opposta ai suggerimenti degli esperto, si dovrà cliccare sulla voce “Reverse Trading”, per potere così poi modificare le altre voci. Alcuni Broker danno anche la possibilità, passando alle “Caratteristiche Vip”effettuando un deposito entro le prime quarantotto ore, di avere a disposizione altre caratteristiche, che permetteranno di regolare i livelli di rischio, e inoltre si potranno selezionare i “Fornitori di segnali”, e impostare i tempi di scadenza.

Una volta iniziato a fare Trading, si potranno visionare i propri risultati, facendo click sulla scheda “Storico”. Per vedere i segnali di Opzioni Binarie, bisognerà fare click sulla voce “Segnali”, dove sarà possibile filtrare i risultati per fornitore, livello di rischio e Broker.

Con i Robot si potranno configurare le impostazioni a seconda delle esigenze e del budget a disposizione, così non ci si dovrà preoccupare di perdite improvvise o di mancanza di controllo. Con i Robot sarà possibile trarre profitto anche quando si sarà in vacanza.

Come guadagnare con il trading binario automatico

I Robot di Opzioni Binarie, sono software automatici e gratuiti. Una volta installato il software, di solito aprendo la pagina, la si troverà strutturalmente divisa in due sezioni, dove da una parte ci sarà l’interfaccia del Robot, e invece dall’altra parte ci sarà l’interfaccia del Broker.

Sull’interfaccia del Robot, sarà possibile scegliere il numero massimo di transazioni simultanee, e inoltre sarà possibile scegliere il valore di ogni transazione, in modo che il Robot punterà automaticamente su una coppia di valute, per poi scommettere alla corrispondente somma di denaro. Si potrà poi scegliere con quali coppie di valute fare le transazioni.

Si potrà infine avviare il Robot selezionano su “On”, dopodiché il software inizierà a fare Trading sul mercato. Il Robot immediatamente analizzerà i segnali del mercato e inizierà a prendere posizione in base al valore selezionato nelle impostazioni iniziali. Sarà possibile seguire le posizioni sull’interfaccia Robot.

Nel frattempo il Robot attenderà altri segnali, e sarà poi in attesa per la scadenza della posizione assunta, dove una volta scaduta si potrà constatare se ci sarà stato un guadagno, ottenendo benefici anche in 60 secondi. Il Robot, continuerà poi ad attendere un nuovo segnale e proseguirà a fare ancora e ancora transazioni. Si potrà lasciare il Robot a lavorare in Background autonomamente, mentre voi potrete occuparvi di altro.

Si potranno poi prelevare le vincite e trasferirle sul vostro conto in banca, e l’operazione sarà molto semplice, basterà cliccare sul vostro Account e poi cliccare su “Richiesta Ritiro”, poi si dovrà inserire l’importo che si vorrà prelevare e dare la conferma cliccando su “Ritiro”, dopodiché la richiesta sarà presentata e il denaro sarà trasferito sul vostro conto bancario.

www.robotopzionibinarie.com

Continue Reading

Come fare trading con le opzioni binarie

La gestione dei rischi nelle opzioni binarie

I rischi nel Trading binario
Le opzioni binarie sono un investimento finanziario altamente speculativo e di conseguenza è necessario essere in grado di gestire il rischio derivato, ma anche disporre di tutti gli strumenti per poter ridurre al minimo il probabile rischio.

Ma come si può minimizzare il rischio?

Come primo step, è necessario migliorare le previsioni, studiando bene le strategie di trading, ma anche sfruttando le principali notizie macroeconomiche e i grafici di riferimento. Entrambi supporti essenziali per elaborare previsioni sempre più dettagliate e quindi rischi minimizzati e profitti più elevati.

Grazie a questo primo passaggio è possibile prevedere correttamente il 100% dei casi, ma almeno si può ottenere buoni rendimenti nel 50% delle volte.

Una lezione importante da imparare è che un bravo trader professionista non è vero che non perde mai una parte del capitale investito, ma è in grado di diminuire al minimo le perdite, magari, grazie all’utilizzo di alcune strategie, e comunque possiede la capacità di rialzarsi e di non perdere mai l’ottimismo.

Ritornando alla minimizzazione del rischio, un secondo passaggio per una gestione dei rischi disciplinata è avere pazienza e perseveranza. In generale, è importante saper agire con razionalità, solo in questo modo si possono superare le fasi negative che ogni trader deve affrontare nell’arco della propria attività finanziaria.
In ultima analisi, è consigliabile per ridurre i rischi di non investire più del 5% del vostro capitale in un singolo trade.

Concludendo, si può affermare che il rischio è un elemento variabile, che dipende da molteplici fattori, tra cui la tipologia delle opzioni binarie scelta. Per esempio, quando il rendimento è maggiore, come nelle opzioni binarie One Touch, oppure Ladder, il rischio correlato è sicuramente più alto, rispetto magari a quello relativo a una opzione classica.

Pro/contro delle opzioni binarie

Vantaggi e svantaggi delle Opzioni binarie
Come per ogni investimento di natura finanziaria esistono dei vantaggi e degli svantaggi:

I vantaggi del trading binario

Facilità di utilizzo: si tratta di un investimento finanziario semplice sia in termini di comprensione, ma anche facilità d’utilizzo per quanto riguarda la piattaforma.
Guadagni elevati: è possibile ottenere profitti che arrivano fino al 1000% con determinate tipologie di opzioni binarie come le Ladder, ma, in genere, il rendimento con le opzioni binarie classiche varia dal 75% all’85%, in base al broker scelto.
Numerose strategie utilizzabili: una volta diventati esperti, si possono sfruttare diverse strategie per poter guadagnare, dalle bande di Bollinger allo Spinning top.
Ambia gamma di asset con cui operare: I broker di opzioni binarie offrono un’ampia gamma di beni tra cui scegliere. È possibile investire in varie azioni, indici, valute e materie prime.
Scelta variegata di tipologie di opzioni binarie: Il trader può scegliere numerose opzioni binarie classiche, coppia, range, One Touch, Ladder, e così via.

Gli svantaggi nel trading binario

Vincita limitata in caso di crescita esponenziale: Le opzioni binarie sono a rendimento fisso e quindi si guadagna sempre sulla percentuale indicata inizialmente, sia che l’andamento sia lieve o che l’andamento sia vertiginoso.
Investimenti a breve termine
La maggior parte delle piattaforme di trading propongono operazioni a scadenza breve. I più lunghi tempi di scadenza giungono spesso al termine alla fine giornata finanziaria.

Il guadagno nelle opzioni binarie

Come appena detto, le opzioni binarie sono a rendimento fisso, questo significa che è possibile ottenere una specifica percentuale di guadagno e si conosce prima dell’investimento.
Di conseguenza, se si riesce a prevedere in modo corretto le oscillazioni di prezzo è possibile ottenere discreti rendimenti e possono far incrementare il proprio capitale investito.

Ma quanto capitale investire nel trading binario?

Quanto investire nel trading binario
Rispondere a questa domanda non è facile, perché dipende da svariati elementi, tra cui la quantità di capitale che si può permettere di perdere, il livello di esperienza di un trader, il budget da investire nelle opzioni binarie. Questi sono alcuni dei fattori da considerare per conoscere il giusto equilibrio di capitale.
È, però, consigliabile che i soldi da investire non devono essere una somma di denaro di cui si ha bisogno per vivere nella quotidianità. Questa è una regola essenziale che va rispettata, sia nel trading, che in altre forme di investimento.

Se si investe il denaro di cui si ha veramente bisogno, entra in gioco l’aspetto emotivo e se si è coinvolto emotivamente è molto più probabile commettere errori di valutazione. Nel trading online, il coinvolgimento emotivo gioca un ruolo negativo, perché può causare un fallimento e annullare, anche completamente, la razionalità, aspetto caratteriale fondamentale in questo tipo di attività.

Viceversa, invece, se si dispone di un capitale elevato da poter investire, non bisogna depositarlo tutto sul proprio conto di trading, soprattutto se ancora non si possiede un buon livello di esperienza. Meglio cominciare sempre a tredare con poco denaro e poi, in un secondo momento, si potrà aumentare il capitale da investire. Questo perché, qualora ci fossero delle probabili perdite verranno affrontate con lo spirito giusto. In generale, non bisogna investire più del 5% del capitale per ogni operazione.

Ritornando alla domanda: quanto capitale investire nel trading binario? si può rispondere, in generale che, il capitale da investire varia a seconda delle disponibilità del singolo trader.

Il concetto di money management

Se si vuole investire al meglio i vostri soldi nel trading con le opzioni binarie, bisogna imparare a effettuare il money management, ovvero la corretta gestione del proprio capitale.

È necessario utilizzare l’insieme di strategie con l’obiettivo primario di gestire al meglio il capitale personale. In sostanza, una corretta gestione del money management prevede che si stabilisca, in primis, sia un budget di spesa in parallelo, e sia un’analisi degli introiti.

Inoltre, permette a ogni trader di mantenere il capitale negli anni, minimizzando le perdite il più possibile.

Il money management si suddivide in due grandi categorie: Il risk management, ovvero il settore che analizza i rischi e il capitale investito, in base alla posizione del mercato di riferimento e il position sizing, ossia il settore che, invece, individua il capitale da investire su ogni singola posizione e la ripartizione sugli svariati asset.

www.tradingopzionibinarie.com

Continue Reading